Arance

Merceologia dei prodotti Adobe Stock

Arance

Dolci, succose e ottime per la salute: le arance arricchiscono la nostra dieta e possono essere utilizzate in numerosi modi diversi.

Il loro nome tedesco alternativo dice tutto: le arance provengono dal lontano Oriente. Il nome tedesco, “Apfelsine”, significa proprio “mela della Cina”. Nel Regno di Mezzo le arance sono state una presenza costante per oltre 3.000 anni, ma oggi Brasile e Stati Uniti sono i maggiori produttori mondiali di questo frutto che è l'agrume più coltivato del pianeta. Tutti sanno che non solo hanno un sapore delizioso e contengono grandi quantità di vitamina C, ma offrono anche molte altre sostanze nutritive salutari, come i polifenoli. Questi metaboliti vegetali secondari hanno un effetto antiossidante e aiutano a ridurre le infiammazioni e a rafforzare il sistema immunitario.

Per di più, le arance ci rendono felici: sono una fonte di vitamina B, responsabile della produzione di serotonina, un ormone che crea sensazioni di calma e contentezza. Questi frutti rotondi sono una risorsa anche in cucina. La polpa piacevolmente dolce e leggermente aspra dona una nota fresca e fruttata a molti piatti, dai classici come l'anatra all'arancia e le crêpes suzette, alla lattuga all'agnello con noci e, più semplicemente, in insalata con olio d'oliva, miele e pepe. Se volete utilizzare la buccia, assicuratevi di acquistare frutti biologici di qualità. Inoltre, non lasciatevi ingannare dalle dimensioni: i frutti più piccoli sono spesso molto più dolci e succosi di quelli grossi dalla buccia più spessa.

 
DE FR IT